Marco è arrivato in Louisiana, la tempesta Laura sempre più in rinforzo: residenti in allarme



  • La tempesta tropicale Marco ha raggiunto poche ore fa le coste della Louisiana, in particolare, il New Orleans e sta portando fortissimi venti, con raffiche ancora fino a 60 km/h, piogge torrenziali e forti temporali.

    Secondo gli studi non bisognerà abbassare il livello di guardia poiché la tempesta potrebbe ancora portare forti piogge e inondazioni in prossimità di fiumi e laghi. Per questo motivo ieri i funzionari governativi hanno raccomandato la popolazione a stare in luoghi sicuri e lontani da fiumi e insenature.

    La tempesta tropicale Laura, invece, si muove molto rapidamente verso le coste del Texas. Porta con se venti fino a 110 km/h e altezze d'onda pari a 5 metri. Sembrerebbe proprio che si stia intensificando e nelle prossime ore potrebbe diventare uragano di categoria 1. Le stime parlavano che potesse arrivare fino a categoria 3, ma non vi sono certezze, poiché Laura ha una previsione abbastanza incerta a differenza di Marco, come afferma anche lo stesso sindaco della Harris County a Houston, Turner.

    Photo by: windy.com; desc: situazione di Laura; licence cc

    "Prepariamoci a questa tempesta. Dobbiamo essere pronti a qualunque situazione potrà accadere improvvisamente - ha detto sempre il sindaco Turner - Laura potrebbe convertirsi in uragano e causare danni ingenti a tutta la popolazione Texana".

    Photo by: windy.com; desc: venti tempesta Laura; licence cc

    In effetti la tempesta Laura ha già causato parecchie inondazioni ad Haiti dove si sono registrati nove morti per via della sua potenza. Poi, le autorità hanno fatto riferimento anche all'emergenza covid-19: "Siamo pronti ad intervenire. Siamo in contatto con i funzionari per l'emergenza per contrastare il fenomeno. Siamo anche pronti - dicono - allo sgombero di tutti e a questo saranno inclusi tutti i controlli riguardanti il covid-19".

    Anche le scuole non sono passate inosservate infatti, sono state tutte evacuate. "Non abbiamo molto tempo" - riferisce il sindaco alla popolazione: "Per favore prestate attenzione, rimanete in luoghi sicuri e riparati e non uscite di casa se non per motivi strettamente necessari".

    Poi, per quanto riguarda chi si trova o "chi si troverà al largo delle coste dovrà assolutamente abbandonare la zona - ha affermato un funzionario del governo - poiché la forza dei venti potrà risucchiare le imbarcazioni non lasciando scampo".

    Giuliano Merlo

    Da Palermo, Italia. Seguimi su Instagram, Facebook e Twitter

    • Riproduzione riservata


Windyty, S.E. - all rights reserved. Powered by excellent NodeBB
NodeBB & contributors, OSM & contributors, HERE maps
Terms and Conditions     Privacy Policy